FRATELLI TUTTI

FRATELLI TUTTI

Oggi ad Assisi Papa Francesco firma una nuova enciclica per l’umanità

“Fratelli tutti”
è il titolo che il Papa ha stabilito per la sua nuova enciclica dedicata alla “fraternità” e all’ “amicizia sociale”. Il titolo originale in lingua italiana rimarrà tale - e dunque senza essere tradotto - in tutte le lingue in cui il documento sarà diffuso. Le prime parole della nuova “lettera circolare” (questo è il significato della parola “enciclica”) prendono spunto dal grande Santo di Assisi del quale Papa Francesco ha scelto il nome.

Fraternità e amicizia sociale
-temi indicati nel sottotitolo- parlano di ciò che unisce uomini e donne, un affetto che si instaura tra persone che non sono consanguinee e si esprime attraverso atti benevoli, con forme di aiuto e con azioni generose nel momento del bisogno. Un affetto disinteressato verso gli altri esseri umani, a prescindere da ogni differenza e appartenenza.

L’unico Padre del cielo è fonte dell’unica fraternità tra tutti gli esseri umani, anzi, nella spiritualità del Santo, della “fraternità cosmica” che unisce, in qualche modo, tutte le creature: frate sole, sora luna, sora acqua, sora nostra Madre Terra. Mentre il mondo soffre una pandemia che mette tanti popoli in difficoltà, e ci fa sentire fratelli nel dolore, non possiamo non sentire il bisogno di diventare soprattutto fratelli nell’amore.

(Dal messaggio del vescovo della Diocesi di Assisi-Nocera Umbra
in occasione della firma dell’Enciclica “Fratelli tutti”)

GUARDA IL VIDEO: